ABA Legnano – Fluidotecnica 61-66

AIRONI_FB_Banner_2018_007

Secondo referto rosa per gli Aironi che espugnano il Knight Palace di Legnano, battendo i giovani padroni di casa dell’ABA, al termine di un’emozionante rimonta. A dispetto della classifica che li vede in penultima posizione a soli 4 pti, Legnano è una squadra composta da interessanti prospetti, che però paga il fatto di schierare raramente i suoi ranghi completi spesso in parte impegnati sui campi della Lega2. Ovviamente con noi, tutti presenti. Si parte con il massimo rispetto per un avversario capace di creare problemi a chiunque con il suo gioco rapido, schierando Campana, Colombo, kam, DiPaola alla palla a due e il giovane Buzzin, mattatore della gara con Cassano. Match in grande equilibrio sin dalle prime battute con Kam da tre in risposta a Biraghi, il gioco degli Aironi non decolla ma rimaniamo attaccati ai padroni di casa, che conducono di misura, rispondendo colpo su colpo. Punteggio in parità a pochi secondi dalla prima sirena, quando ABA pesca la tripla di Berra che permette loro di finire i primi 10’ sul +3. 17-14. In apertura di secondo quarto partono bene i padroni di casa, ancora con Berra, ancora da oltre la linea dei tre punti. Gli Aironi recuperano l’allungo di Legnano con delle buone giocate di Gallina e di Ilic, ma risultano distratti subito dopo con due palloni persi consecutivi che diventano tre in altrettanti possessi, permettendo ai Legnanesi di imporre un break che li porta a 9 lunghezze di vantaggio (29-20). Robbio appare un po’ frastornata e non riesce a trovare la giusta reazione, neppure provando a schierare la difesa a zona. Le cose poi sembrano mettersi male quando lo svantaggio aumenta a 14 punti, sotto i colpi di Dushi e Biraghi. Un film già visto (Milano3), con i tentativi a volte forzati dei nostri che non riescono più a centrare il bersaglio e una certa apprensione comincia ad aleggiare tra il seguito robbiese sugli spalti. La terza frazione si apre con un piglio totalmente diverso per i nostri colori, evidentemente coach Sguazzotti negli spogliatoi, deve aver ben registrato i meccanismi robbiesi e l’apertura delle marcature con la tripla di Buzzin è un ottimo segnale. Ancora Buzzin, con le sue veloci mani, effettua un bel recupero che gli apre il campo per il contropiede e per il 5-0, riportando lo svantaggio sotto la doppia cifra. Tornano ad essere fiduciosi gli Aironi che ritrovano tranquillità e fluidità nell’esecuzione degli schemi offensivi, raccogliendone ora i giusti frutti. Ma ora serve una scossa, ci pensa Capitan Campana con due piazzati da tre, un 6-0 che riapre definitivamente la partita (41-38). Gli Aironi ora aggrediscono, bene la difesa con l’ennesima palla recuperata di uno scatenato Buzzin che apre a Ilic in contropiede per il pareggio (43-43). La risposta di ABA arriva subito con Perra da 3, ma in nostro “Buz” non è del parere e riporta tutto in parità. 46-46 e ancora 10’ da giocare. 4^frazione che vede subito la furiosa reazione di Legnano, 5-0 di Berra (27pti), ma Gallina con una bomba e Ilic da sotto ripristinano la parità. La svolta della partita arriva, Colombo recupera e apre per Kam che da tre regala il primo vantaggio Aironi (51-54). Ultimi minuti ad alta tensione, Biraghi riporta avanti ABA ma Ilic (tripla) ribalta ancora il punteggio. Batti e ribatti, Legnano va in lunetta con Dushi (2/2) e pareggia, poi Campana per il +2 su assist di Kam. Meno di un minuto alla sirena e giochi apertissimi, ma a dare una direzione ben precisa al finale ci pensa Buzzin che dal lato infila una tripla che sa di “game, set and match”. Sul 59-64 Aironi, i padroni di casa provano a reagire, ma a scrivere la parola fine è il Capitano che ai liberi non sbaglia e manda tutti sotto la doccia sul 61-66. Vittoria fondamentale visto come si era messa a inizio serata, vittoria arrivata grazie ad una grande reazione dei nostri Aironi che non hanno perso la concentrazione nonostante le iniziali difficoltà in esecuzione. E questi sono gli Aironi che vogliamo vedere anche nei prossimi incontri, scontri diretti molto impegnativi, nell’attesa di essere finalmente schierati a ranghi completi.

Parziali  17-14, 39-25, 46-46
Aba Legnano :  Tentorio, Bernardi 2, Berra 27, Colombo, Tosi 3, Secco , Biraghi 13,  Pena 3,  Dushi 11, Gastoldi 2. All.  Arosio
Aironi Pallacanestro Robbio :  Gallina 8, Ilic 11, Colombo 5, Campana 13, Di Paola 4, Buzzin 14, Kam 11. All: Sguazzotti