Amici Pall. Varese – Fluidotecnica 66-56

senza-titolo-112-copia

Si ferma in trasferta, sul prestigioso parquet del PalaWhirpool di Varese, che ha visto scritte pagine storiche del nostro meraviglioso sport, la striscia positiva dei nostri Aironi, regolati da una delle squadre anagraficamente più giovani del campionato. Squadra sicuramente abbordabile Varese, ma che che fa della freschezza e della velocità caratteristica dei giovani, il suo cavallo di battaglia. Varese schiera quasi tutti giocatori classe ’98, praticamente il vivaio della prima squadra che milita nella massima serie italiana, la cui classifica mal rispecchia il potenziale di queste giovani leve. Consueto starting-five per gli Aironi con Menarini, Sala, M.Ilic, Werlich e Susnjar alla palla a due. Palla nelle nostre mani ma un recupero della difesa Varesina permette ai locali di aprire le marcature prima e di allungare subito dopo con una tripla di Fiamberti. Inizio shock per i nostri che si riavvicinano con Werlich e Susnjar, ma non evitano la reazione di una scatenata Varese brava a sfruttare gli errori al tiro e qualche distrazione in attacco. Aironi unpo’ in difficoltà si lasciano sopraffare dalla velocità dei padroni di casa che finalizzano in modo preciso soprattutto dalla distanza, con Bergamaschi particolarmente ispirato da tre che agevola il break bianco-rosso, portando i suoi addirittura sul 17-4. Il cambio tra le fila robbiesi, con l’inserimento di Campana e A.Ilic provoca un’accenno di reazione permettendo ai nostri colori di recuperare qualcosa, concludendo il quarto sul 20-10 per Varese. Seconda frazione che ricomincia ancora patendo qualche difficoltà in fase realizzativa (non c’era verso di farla entrare!), permettendo così un ulteriore tentativo di allungo dei ragazzi varesini. Robbio prova allora a recuperare qualche punto aumentando l’aggressività in difesa, la mossa funziona e i nostri riescono a rifarsi sotto, bene Susnjar da tre e bene i lunghi a cercare i contatti sotto canestro a sfruttare i tiri liberi, risultato -3 alla sirena di metà gara, 28-25. All’inizio della ripresa raggiungiamo il -1 con Susnjar e Werlich che appoggia al tabellone, poi Sala per un soffio fallisce la tripla per il sorpasso che sicuramente avrebbe dato una decisa spinta ai nostri Aironi. Reazione allora di Varese che con il solito Bergamaschi va a segno da oltre l’arco, sul ribaltamento di fronte non va la tripla di Werlich e allora i locali ne approfittano punendo i nostri errori al tiro e infilando un break che li porta a concludere il terzo quarto con un ingeneroso +11 (ingeneroso per noi purtroppo). Ultimi 10’ che vedono gli Aironi, sicuramente non in serata ma nemmeno domi, provare a recuperare qualche punto ai freschi avversari. Cosa che in parte riesce grazie ad un buon Andreello in fase di recupero e all’asse Serbo-Croato A.Ilic – Susnjar che sfruttano i centimetri sotto le plance conquistando palloni a rimbalzo. Aironi che si portano a -6 prima di cedere prima alla stanchezza e poi alle due bombe di Varese che di fatto chiudono i giochi a loro favore. Un vero peccato la sconfitta patita dai nostri ragazzi venerdì scorso. Statistiche alla mano, abbiamo sicuramente pagato molto una serata decisamente storta al tiro dei nostri esterni e l’attacco leggermente sottotono, mentre la difesa ha comunque retto bene, subendo in sostanza i punti che solitamente accompagnano i match vinti. Di contro, un plauso al dinamismo dei giovani avversari che hanno anche ben sfruttato una serata dalle buone percentuali sul tiro da fuori. Obiettivo della settimana è quello di archiviare questo stop per ripartire, i successi delle scorse settimane ci hanno permesso di mantenere un margine di tranquillità in classifica, ma questo non deve assolutamente farci rilassare, abbiamo visto che anche nelle “retrovie” il livello è alto e il campionato può riservare ancora tante sorprese.

PARZIALI:  20-10, 28-25, 51-40
VARESE :  Parravicini 6, Fiamberti 3, De Vita 11, Cadario 12, Zanzi 8, Girardin 2, Del Bosco, Mottini, Corti, Bergamaschi 17, Lo Biondo 5, Ivanaj 2. All. Nicora
ROBBIO :  Andreello 3, Menarini 3, Sala 4, M. Ilic 11, Werlich 6, Nagari ne, A. Ilic 12, Campana 3, Susnjar 14, Panozzo, Ferrara ne. All. Sguazzotti