Marnatese – Fluidotecnica 62-65

AIRONI_FB_Banner_2018_C003

Dovevamo reagire e dare una “defibrillata” al disastroso avvio di campionato, lo abbiamo fatto con la corroborante vittoria sulla Casoratese. Dovevamo trovare conferme e dimostrare a noi stessi il valore delle nostre capacità, lo abbiamo fatto venerdì andando a portare a casa la vittoria su di un campo difficile come quello di Marnate. Ora la sfida è cercare la continuità, crederci e provare a scalare la classifica che ci vede ancora sì impastati nelle ultime fila, ma con lo sguardo alla zona playoff che, a ben vedere, non è poi così lontana. Quindi ragazzi… forza e crediamoci! …Andiamo alla partita.

PRIMO TEMPO – Ancora orfani di Werlich con un ginocchio malmesso e con DiPaola a fargli compagnia in panchina con la copertina sulle gambe, è Marko Ilic a partire in quintetto con Campana, Grugnetti, Kam e Buzzin. Buon avvio dei nostri che comandano di misura un match di grande intensità già dalle prime battute, 6- 9 Aironi. Marnate rimane a contatto con i tiri dalla lunga e prova ad accelerare subito trovando il vantaggio con le triple di Marranzano e Croci. Gli Aironi non accusano il colpo e allora è “Scugni” a spingere e a trovare gli assist per Castano e Kam che ci portano alla prima sirena in vantaggio 21-24. Al rientro in campo Marnate si fa sotto con Cattaneo e Roppo, Robbio risponde bene con la tripla di Pozzi, salvo poi perdere il bandolo del gioco sbagliando qualche conclusione di troppo. Non si lasciano scappare l’occasione i padroni di casa che prima trovano la parità sul 30-30 con Croci, per poi accelerare con Cattaneo ed Eriforio, trovando il massimo vantaggio a +4 lunghezze. 40-36 Marnate al 20’ ma con gli Aironi nel frattempo tornati “sul pezzo”.

SECONDO TEMPO – Impattano bene i nostri ragazzi al rientro dagli spogliatoi, con Ilic e Kam per il 40 pari e con un bel contropiede finito da un Buzzin in gran spolvero. Gli Aironi capiscono che è il momento di provare ad andar via e lo fanno con uno spettacolare parziale di 14-0, frutto di una buona difesa e di fulminanti ripartenze ben sfruttate di Grugnetti e compagni. 40-50 Robbio, prima della tripla di Roppo che prova a scuotere i suoi, cosa che riesce con Eriforio che riporta Marnate a -3 alla fine del terzo periodo. Ultimo quarto di gioco molto equilibrato, Marnate stringe le maglie in una difesa molto aggressiva e costringe gli Aironi a qualche tiro forzato. I padroni di casa si riportano in vantaggio ma Robbio rimane a strettissimo contatto, il gap non supera mai le tre lunghezze. A meno di minuto dalla fine è tutto ancora in gioco, sul 62-59 Marnate, Kam da sotto trova il -1, poi Grugnetti in sospensione per il sorpasso 62-63. Time-out Robbio a 22” dalla sirena. Alla ripresa “Scugni” ruba palla e si invola in contropiede, fallo di Cattaneo che manda in lunetta il nostro play per il 2/2 che porta Robbio a +3. 62-65, palla a Marnate ma non c’è più tempo e gli Aironi possono festeggiare altri due importanti punti.