Milano3 Basiglio – Fluidotecnica 78-63

AIRONI_FB_Banner_2018_007234

Si ferma a tre la striscia vincente degli Aironi che ha avuto il culmine con la bella vittoria casalinga, ai danni della capolista Groane. Partita che però ci è costata parecchio in termini fisici, con la perdita per infortunio di ”Mo” Loughlimi, che probabilmente recupereremo non prima dell’anno nuovo. Ci troviamo quindi con l’infermeria intasata e in una situazione di ovvia emergenza che andiamo a pagare sul campo della “modesta” Milano3, incappando oltretutto in una serata di quelle in cui va tutto storto. Quintetto di partenza con Colombo e Kam (non ancora al top), Campana, Di Paola e Buzzin. Partono forte i giovani milanesi, imponendo un parziale di 5-0 prima della realizzazione di Campana. Gli Aironi poi non trovano più la retina del freddo Palabasiglio e i padroni di casa possono allungare. Cambio tra le fila robbiesi entra Ilic che ridà equilibrio alla squadra riamanciando la parità, 10-10 prima che Cinquepalmi per Basiglio trovi la tripla e chiuda un contropiede su palla persa de nostro attacco, fissando il punteggio del quarto sul -5. 17-12. Gli Aironi questa sera non ingranano nemmeno nella seconda frazione e Milano3 mantiene il vantaggio. Ilic e Campana provano a dare una scossa, Marko cercando di far valere il fisico e il Capitano con una tripla. Gli Aironi ci provano in ogni modo e qualche punto lo guadagnano raggiungendo il -1, ma il sorpasso non riesce. I padroni di casa invece trovano il canestro anche e in specialmodo dalla distanza e riallungano fino a raggiungere il +10 di metà gara, 37-27. Riprende la partita, oggettivamente bruttina, non solo il gioco dei nostri che, nonostante evidenti sforzi, non riesce a decollare, ma nemmeno il gioco avversario non è dei più entusiasmanti, sebbene risulti indubbiamente più proficuo. Sta comunque di fatto che sto canestro non lo troviamo neppure con le incursioni in area degli esterni che anzi, si vanno a scontrare con la difesa “stagna” dei milanesi. Milano3 recupera palloni dai nostri errori, si esalta, e li trasforma in canestri raggiungendo anche le 15 lunghezze di vantaggio, 50-53 con Abellera che infila da tre per due volte. Robbio ha una reazione guidata dai soliti Ilic e Campana che non mollano e trovano un parziale di 0-5 con il quale riesciamo a chiudere la frazione ancora sotto di 10, 45-55. Ultimi 10’, Gallina prova a svegliare i suoi, poi Colombo e Di Paola da sotto, trovano dei punti, ma Milano3 ribatte con Bonora e con Abellera che stasera lo vede solo da tre. Gli Aironi recuperano qualche punto, con la difesa a zona e recriminano due antisportivi clamorosamente non assegnati su altrettanti contropiede che forse avreibero potuto dare una svolta alla partita. Il punteggio non si muove e il vantaggio dei padroni di casa viene mantenuto fino alla fine del periodo, chiuso con la tripla di Gallina in risposta a quella di Sorrentino che mette i tre dopo aver rimbalzato su due ferri e il tabellone. Brutto stop per i nostri ragazzi, capita di avere una serata no, anche dopo una serie di prestazioni convincenti come quelle delle ultime giornate. Capita ad una squadra che deve trovare una propria identità e nel contempo deve far fronte ad una panchina corta e priva di giocatori di peso. Queste non vogliono essere scusanti ma devono essere stimolo per trovare una reazione che siamo sicuri arriverà. Ci proviamo da subito, questa sera, contro Cassano Magnago. Squadra temibile, con elementi di tutto rispetto, la cui posizione in classifica non deve trarre in inganno.

Parziali  17-12, 37-27, 53-43
Milano 3 Basiglio :  Abellera 14, D. Delos Reyes, Cinquepalmi 18, Sorrentino 11, R. Delos Reyes 5, Mori 4, Chiesa ne, Valdameri 2, Valeri 1, El Rawi 8, Ferrari, Bonora 15. All. Frausini
Aironi Pallacanestro Robbio :  Gallina 8, Ilic 15, Colombo 4, Campana 16, Ratti, Di Paola 3, Ferrara ne, Buzzin 4, Kam 13. All. Sguazzotti