Pallacanestro Castronno – Fluidotecnica 55-68

AIRONI_FB_Banner_2018_C004

Arriva la quarta vittoria consecutiva per i nostri Aironi che, partita dopo partita e senza guardare la classifica, provano a scalare posizioni e a lasciarsi alle spalle il disastroso avvio di campionato. Senza scomporsi e puntando sul costante lavoro in palestra, sembra infatti che i ragazzi abbiano finalmente ingranato i meccanismi giusti per ben figurare in una competizione che si dimostra sempre più equilibrata ed impegnativa. Ovviamente c’è ancora tanto da lavorare per portare avanti la nostra rincorsa ad una classifica di livello, quindi, per usare un termine ciclistico, “pancia bassa e pedalare”. Nel frattempo godiamoci i due punti presi a Castronno, espugnando un campo per niente scontato.

PRIMO TEMPO – Aironi in campo con Kam alla palla a due, Grugnetti, Campana, Buzzin e DiPaola che inaugura subito le marcature. Nonostante l’immediata risposta da tre di Ghiringhelli, l’avvio degli Aironi è impressionante, con Grugnetti che impone il ritmo giusto al resto della banda, propiziando il break che ci porta sul 3-13. Castronno prova a dar vita ad una reazione sfruttando qualche concessione al gioco fisico, ma la nostra difesa non lascia spazi e mantiene il vantaggio costante ad una decina di punti. 15-26 Aironi dopo i primi 10’. Al rientro i padroni di casa si fanno più concreti con Zanzi e Dini, per il -7. Pozzi da tre riaccende Robbio che però fa un po’ di confusione regalando qualche pallone di troppo ai Varesotti che provano ad approfittarne portandosi sul 24-31. TimeOut di Coach Sguazzotti per mettere ordine alle idee degli Aironi e al rientro la reazione con due belle giocate di Pozzi e Castano a riportare Robbio a distanza di sicurezza. Sale in cattedra poi Gallina (top scorer di serata) che spinge i suoi trovando addirittura il +16, 28-44. Solo una piccola distrazione permette a Barbieri di infilare da tre per il 31-44 di metà partita.

SECONDO TEMPO – Complicato il rientro in campo degli Aironi che per 5’ non vedono il fondo della retina. Castronno per fortuna non riesce ad approfittarne, andando a segno solo due volte con Binda, prima che Campana da tre rompa di nuovo il ghiaccio per Robbio. I nostri ragazzi non riescono comunque ad esprimere un gioco fluido, nonostante ciò manteniamo costante il gap con una buona difesa e l’accelerazione di Gallina nel finale di quarto ci permette di guadagnare un altro punticino, 42-56 alla sirena. L’ultima frazione è pura gestione del vantaggio. Castronno prova a forzare una reazione ma senza mai impensierire i nostri Aironi che giocano con il cronometro congelando di fatto la partita. Tabellone che dice 52-68 Aironi, solo la tripla di Besio tra le strette di mano degli altri, porta il finale a 55-68 Aironi.