Rovello Porro – Fluidotecnica 78 – 66

AIRONI_FB_Banner_2018_007

Prima battuta d’arresto per i nostri Aironi in quel di Rovello Porro, da dove torniamo con una sconfitta che lascia in bocca un leggero retrogusto amaro, avendo condotto il match per tre quarti abbondanti. Il nostro quintetto in campo con capitan Campana, Colombo, Ilic, Loughlimi, alla contesa “Fagio” Di Paola. Partono forte i nostri ragazzi con la tripla di Ilic al quale risponde Lanzi da due e subito ispirato. Partita immediatamente contrassegnata da un ritmo elevato con le squadre che non si risparmiano. Robbio conduce e Rovello che tiene il passo grazie alle triple di Barbisan e del play Lanzi. Trascinatore dei primi 10’ Marko Ilic che lavora bene sotto canestro guadagnando qualche seconda opportunità, purtroppo non sempre sfruttata a dovere. 1°quarto +3 Robbio, 17-14. La seconda frazione si apre con Rovello che si porta a -1 con Barbisan. Ancora grande equilibrio tra le due formazioni che si trovano in parità sul 19-19, sblocca il punteggio Ilic da tre che da il là ad un minibreak per gli Aironi che si portano a 7 lunghezze di vantaggio. Rovello non molla e sfrutta gli errori al tiro di Robbio per riportarsi sotto di due possessi. Si va al riposo lungo sul punteggio di 33-29 per i nostri, la partita è sicuramente apertissima. A campi invertiti gli Aironi partono bene, trascinati da un ottimo Campana, trovano buone giocate e il massimo vantaggio, +8 sul 39-31. Nel momento più bello però per Robbio la luce si fa più fioca e i nostri Aironi soffrono la difesa molto aggressiva dei padroni di casa, agevolata sicuramente da una conduzione di gara un poco permissiva del duo arbitrale che fischia il primo fallo contro Rovello dopo 9’ di gioco, con Robbio gravato già di 7 sanzioni. Gli Aironi, ora un po’ in “palla” cercano il canestro ma con conclusioni forzate e il cerchio si fa piccolo piccolo. Rovello ne apporitta e rientra, concludendo il periodo a tre lunghezze, 51-48 Aironi. Ultimi 10’ con gli Aironi leggermente sulle gambe e che pagano oltretutto la rotazione orfana di Werlich, in panchina con il gesso e di Buzzin costretto al riposo dopo una “scavigliata” rimediata nel 2°quarto. Ne fanno buon gioco il ragazzi di Rovello che accelerano e compiono il sorpasso con Bosa, quando manca poco meno di metà frazione, 54-55. Gli Aironi tentano una razione con un buon Di Paola ma il fiato è ormai corto e Rovello allunga inesorabilmente fino al 66-78 finale. Una sconfitta che nonostante tutto non deve preoccupare eccesivamente. Siamo ancora un cantiere aperto e questo stop deve dare ai ragazzi e allo staff, stimoli e spunti sui quali lavorare, per trovare il giusto amalgama nonché l’identità che una squadra totalmente nuova come la nostra deve ancora trovare. Coraggio ragazzi, il campionato è ancora lungo e siamo solo all’inizio del nostro cammino.

Parziali: 14-17, 29-33, 48-51
ROVELLO : Tomaselli 2, Mascheroni 5, Lanzi 21, Romei Longhena G. 11, Castelli 4, Barbisan 13, Bosa 9, Martinoni 2, Terraneo 5, Pessina, Orsi, Villa 6. All. Cilio
ROBBIO :  Franchin ne, Gallina 8, Ilic M. 14, Colombo 2, Loughlimi 8, Campana 20, Ratti 4, Di Paola 8, Ferrara ne, Buzzin 2. All. Sguazzotti